donna dentosofia sorrisoLa “medicina olistica considera un essere vivente come un’unità-totalità non esprimibile come semplice somma delle singole parti che lo costituiscono.

Oggi sono in molti a credere che l’approccio olistico non sia semplice filosofia, ma assicura risultati comprovati anche nel campo della medicina.

La medicina convenzionale si fonda sul “riduzionismo”, secondo cui tutti i fenomeni della vita possono essere ridotti, descritti e spiegati mediante concetti e leggi di tipo fisico-chimico.

Negli ultimi tempi si sente molto parlare di “dentosofia” o saggezza dei denti mente e corpo collegati, un’autoterapia odontoiatrica guidata che viene dalla Francia. La Dentosofia è un percorso coordinato che si basa su tecniche funzionali, e pone in primo piano il legame tra l’equilibrio della bocca, l’equilibrio dell’essere umano e, infine, quello del sistema “mondo intero”.

Uno strumento chiamato “attivatore”, semplice ed economico può metterle in sintonia. Non è altro che un morbido apparecchio di caucciù che si pone tra le due arcate dentarie e che deve essere indossato di notte ed almeno un’ora di giorno, anche per intervalli di tempo più brevi. L’attivatore influisce e migliora la respirazione, la masticazione, la deglutizione».

In Francia, in Belgio e in Germania sono già in molti a seguire questo metodo odontoiatrico.